Asset-managing GmbH Tassa sul commercio

Una società a responsabilità limitata di gestione patrimoniale è una forma speciale di gestione patrimoniale che può avere senso soprattutto per le persone con un alto patrimonio privato e di capitale. Il compito principale della società a responsabilità limitata è la gestione e l'aumento ottimizzato dal punto di vista fiscale degli attivi apportati.

L'obiettivo della GmbH è principalmente l'accumulo di beni a lungo termine attraverso il reinvestimento dei risparmi fiscali, che la società riceve subordinatamente al rispetto di varie condizioni. Di conseguenza, i benefici fiscali sono diversi a seconda del tipo di patrimonio da gestire. 

Si distingue tra diversi tipi di una VV GmbH:

  • Immobiliare Ltd.
  • Holding GmbH (per le partecipazioni)
  • Aktien GmbH (per la previdenza privata)

Una GmbH di gestione patrimoniale è soggetta all'imposta commerciale?

Questa forma speciale di GmbH è una società che, dal punto di vista fiscale, è soggetta alle condizioni della legge sull'imposta sulle società. In linea di principio, quindi, vale quanto segue: sì, una GmbH di gestione patrimoniale è soggetta all'imposta sulle attività commerciali. 

Una GmbH di gestione patrimoniale deve pagare l'imposta sul commercio?

La società costituisce un'impresa commerciale ed è quindi soggetta all'imposta sul commercio. 

Ma cosa c'è dietro il mito dell'asset-management GmbH di gestione patrimoniale senza tassa sul commercio??

Quando una GmbH non paga l'imposta sul commercio?  

In effetti, c'è un'eccezione. Ora puoi tirare un sospiro di sollievo e considerarti fortunato se gestisci immobili con la tua Vermögensverwaltenden GmbH. Per questa forma speciale di gestione patrimoniale GmbH è esente da esenzione dall'imposta sul commercio.

Ora vi spiegheremo le condizioni in cui questo è possibile per la vostra società a responsabilità limitata immobiliare e ciò che dovete tenere a mente.

L'immobiliare come investimento fa per te? Fai il test ora:

Riduzione dell'imposta sul commercio per la gestione patrimoniale GmbH

Ora avete preso il sentiero e volete risparmiare l'imposta sul commercio con il vostro risparmiate sull'imposta sul commercio con la vostra società a responsabilità limitata a gestione patrimoniale.

Lei sembra già soddisfare il primo requisito di base: La vostra GmbH gestisce beni immobili.

In questo caso, possono fare uso della riduzione estesa della proprietà

Fondamentalmente, va notato che, a rigore, questa procedura risulterà in un riduzione dell'imposta sul commercio della vostra società di gestione patrimoniale. può fare domanda.

Ma quali condizioni devono essere soddisfatte per questo?

Si tratta di un regolamento legale che fornisce uno sgravio fiscale a certe società di gestione patrimoniale, permettendo alla GmbH di ridurre i suoi profitti per l'ammontare del reddito dell'attività di gestione patrimoniale nel calcolo dell'imposta commerciale. Questi profitti sono poi esenti dall'imposta sul commercio.
Quindi, se uno dei vostri beni immobili è ora in una società immobiliare pura, tutto il reddito derivante dall'affitto e dalla locazione è considerato esente dall'imposta commerciale. Naturalmente, solo se avete fatto domanda per la riduzione estesa della proprietà e soddisfate tutti i requisiti per la riduzione.

Per garantire questa esenzione, la vostra società a responsabilità limitata immobiliare può gestire solo le proprie proprietà, ma in nessun caso può avere luogo un commercio immobiliare commerciale.

Quest'ultimo è definito come l'acquisizione e la successiva vendita di almeno tre proprietà in cinque anni. 

Allo stesso modo vietato è la locazione commerciale (complessi alberghieri, appartamenti di vacanza, ecc.).

Attività come queste sono un sicuro criterio di esclusione per la riduzione.

E che dire di un'auto aziendale appartenente a una società di gestione patrimoniale? Questo può essere guidato senza influenzare l'esenzione dall'imposta sul commercio. 

È anche importante sapere che l'azienda stessa deve occuparsi della domanda di riduzione presso l'ufficio delle imposte e che le seguenti condizioni devono essere soddisfatte per la concessione:

Esclusivamente 

  • Carattere di gestione delle risorse, Nessun reddito commerciale
  • Gestione e uso di beni immobili propri
  • Gestione e uso dei propri beni patrimoniali
  • Supervisione di edifici residenziali
  • Costruzione e vendita di case unifamiliari, bifamiliari e condomini 

Sei anche proibito da affittare l'inventario, il materiale operativo o i beni economici mobili.

Ma c'è anche una soluzione per questo. In questo caso, è consigliabile fare un doppio binario e creare un'altra azienda per questo scopo. Questa società è quindi specificamente responsabile dei beni economici dell'immobile da affittare, senza alcun effetto negativo sull'esenzione dall'imposta commerciale della vostra GmbH immobiliare. Inoltre, però, puoi affittare i tuoi immobili alla "società di beni economici", che può affittare le proprietà con, per esempio, l'inventario come un pacchetto completo. Questo si traduce anche in vantaggi fiscali per la vostra società immobiliare, perché il reddito da locazione che ricevete dalla vostra altra GmbH è considerato lì come spese di gestione. Il vostro profitto tassabile è ridotto.

Il fattore che la riduzione è concessa solo per le proprietà che servono indirettamente l'azienda non dovrebbe essere trascurato.

Esempio: La tua azienda esistente possiede un ufficio e un edificio commerciale che viene affittato a terzi. Questo genera un alto reddito da locazione che serve indirettamente alla vostra azienda.

Tuttavia, se si dovesse usare questa casa da soli, servirebbe solo direttamente e la riduzione non sarebbe un'opzione. Di conseguenza, l'esternalizzazione della proprietà a una società a responsabilità limitata non avrebbe senso.

Per quanto riguarda le attività secondarie, che non appartengono alle aree di cui sopra, si dovrebbe tenere presente che qualsiasi attività, non importa quanto piccola, può portare a un rifiuto della riduzione della proprietà estesa.

Di conseguenza, viene riscossa anche un'imposta sul commercio, che va dal 7% al 31,5% a seconda della località; la media in Germania è del 15%. (GewStH 2016 - II. Valutazione della tassa sul commercio (bundesfinanzministerium.de)

Tuttavia, letransazioni azionarie non hanno un effetto negativo su una riduzione estesa della proprietà. Ti è permesso comprare, tenere e vendere azioni, ETF e fondi. 

Quindi, se avete un grande portafoglio immobiliare con numerose proprietà che producono reddito, questo regolamento offre una splendida opportunità per ottimizzare i profitti dal punto di vista fiscale. 

Con l'aiuto di un consulente fiscale di fiducia, dovreste quindi chiarire definitivamente se l'esternalizzazione dei vostri oggetti è un'opzione nel vostro caso. La vostra fondazione speciale gestione patrimoniale GmbH è quindi esente da esente dall'imposta sul commercio.

Esenzione dalle tasse commerciali sulla vendita della proprietà esistente?

Esempio

Supponiamo che lei acquisti una proprietà esistente ad un prezzo di 200.000 euro e voglia venderla 5 anni dopo ad un prezzo di 250.000 euro, l'aumento di valore della sua proprietà pari a 50.000 euro deve essere tassato. 

In ogni caso, l'imposta sul reddito delle società e il supplemento di solidarietà sono dovuti qui. Di conseguenza, la strategia di investimento non dovrebbe essere progettata per aumentare il valore delle vostre proprietà, dato che l'obbligo di pagare le tasse, a differenza di quanto avviene per voi come privati, non scade nemmeno dopo 10 anni. Con una strategia a lungo termine, tuttavia, è abbastanza possibile mitigare o evitare completamente la tassazione.

Specialmente nel caso di proprietà con un prevedibile alto aumento di valore, si dovrebbe considerare attentamente come sono tenute. 

Tuttavia, l'esenzione dall'imposta sul commercio mantenendo la riduzione estesa della proprietà è garantita anche in questo esempio.

Asset management GmbH Vendita di beni immobili Imposta sul commercio

Per quanto meraviglioso possa sembrare il costrutto di cui sopra e sia gestito correttamente, quando vendete i vostri immobili dovete sempre fare attenzione a non essere classificati come commercio di immobili commerciali. 

Cosa si applica a un gestione patrimoniale GmbH su vendita di un beni immobili per quanto riguarda Tassa sul commercio?

Per sfuggire alla tassa sul commercio, si deve concordare una riduzione estesa della proprietà. Uno dei fattori più significativi per questo è quello di non essere classificato come commercio di immobili commerciali. Entriamo quindi un po' più in dettaglio sulle condizioni quadro di questa attività commerciale. 

Come già spiegato poco sopra, si parla di trading immobiliare commerciale a partire dall'acquisto e dalla rivendita di 3 immobili in 5 anni. 

Tuttavia, per confermare questa giustificazione, ci deve essere una stretta connessione temporale tra l'acquisizione del bene e la sua cessione. 

Soprattutto nel caso di proprietà esistenti, si deve prestare attenzione alle modernizzazioni complete. Questi richiedono che la proprietà sia contata nel "limite di 3 proprietà".

Un'impresa è stabilita solo se l'acquisto del bene è fatto almeno condizionatamente per l'intenzione di rivenderlo. Come indicazione di questo, il

Le autorità fiscali hanno esaminato in dettaglio come si presenta precisamente la suddetta connessione temporale. 

Abbiamo riassunto qui per voi la questione dei casi in cui l'imposta commerciale è dovuta nella GmbH di gestione patrimoniale

Asset-managing GmbH quando matura l'imposta sul commercio?

La società di gestione patrimoniale GmbH quando è dovuta l'imposta sul commercio?

 

Fino a 5 anni:

Se l'acquisizione, la costruzione o l'ammodernamento completo e la successiva vendita avvengono entro un periodo di 5 anni, ciò indica l'intenzione di vendere. L'oggetto deve essere incluso nel "limite dell'oggetto". 

 

Questo limite di 5 anni è comunque una guida, ma non un limite fisso. Un leggero ritardo di 2 mesi, per esempio, non ha necessariamente un effetto negativo. Avete la possibilità di confutare la vostra presunta intenzione di vendere dimostrando in modo credibile che al momento dell'acquisto o al momento del completamento avevate ancora la seria intenzione di affittare, locare o occupare la proprietà per un periodo di tempo più lungo. 

Tenendo conto delle sue circostanze personali e dell'esclusione di altri fattori che indicano un commercio, come un alto numero di proprietà vendute, brevi periodi di vendita uniformi o un'attività a tempo pieno nel settore delle costruzioni, la confutazione può avere successo in casi individuali.

5-10 anni:

Se parliamo di un periodo da 5 a 10 anni, dipende soprattutto dalle altre circostanze che sono necessarie per essere classificati come commercio di immobili commerciali. Prima di tutto, questo include un alto numero di proprietà vendute, così come l'appartenenza a un gruppo professionale vicino al settore, come un architetto, un agente immobiliare o un imprenditore edile. 

 

Limite massimo 10 anni:

Se ci sono almeno 10 anni tra la vendita e l'alienazione, si raggiunge il limite superiore oltre il quale non si parla più di una stretta connessione temporale. Gli oggetti che sono stati affittati, noleggiati o usati da lei stesso per più di 10 anni non devono essere inclusi nei 3 oggetti in caso di vendita.

 

Caso speciale di uso proprio: 

Se avete intenzione di vendere la vostra casa, questa non sarà aggiunta alle 3 proprietà. È considerata una transazione di vendita privata e, a seconda del periodo di detenzione, non è più tassata privatamente o dopo 10 anni. 

Tuttavia, è importante che la proprietà sia stata utilizzata esclusivamente da voi per tutto il periodo di detenzione o almeno per gli ultimi 3 anni prima della vendita. 

Se una proprietà è solo temporaneamente usata privatamente da voi, ma avevate intenzione di venderla fin dall'inizio, la proprietà deve essere conteggiata. 

In questo caso, la situazione deve essere considerata individualmente e l'intenzione di occupazione del proprietario deve essere provata. Se avete attrezzato la proprietà individualmente, come un investitore di capitale sarebbe meno propenso a fare, questo parla di un'intenzione seria, per esempio. La vendita può anche essere nata da una situazione di emergenza personale.

Come si può vedere, molte cose non possono essere definite con precisione in modo trasversale e sono in gran parte una questione di interpretazione.

 

Conclusione: Non c'è una dichiarazione generale o una procedura esatta per andare sul sicuro.

I fattori decisivi sono l'interazione tra la tempistica e la pianificazione, nonché l'attività di acquisizione e smaltimento.

È indispensabile per voi, in quanto azionisti della vostra GmbH immobiliare, non essere classificati in nessun caso come commercianti di immobili commerciali. Altrimenti non potete aspettarvi di essere esentati dall'imposta sul commercio.

 

Speriamo di essere stati in grado di far luce sulla questione se una GmbH di gestione patrimoniale è soggetta all'imposta commerciale. Un altro dei nostri articoli del blog tratta il tema dell'IVA nella GmbH di gestione patrimoniale.

Se ora siete curiosi e state pensando di ampliare il vostro portafoglio immobiliare, noi di Meine-Renditeimmobilie saremo lieti di assistervi nella ricerca dell'immobile dei vostri sogni, dal finanziamento alla gestione.

Fissate un appuntamento informativo
Volete saperne di più sulle opportunità di risparmio fiscale con una GmbH di gestione patrimoniale? 

2022 | Meine-Renditeimmobilie.de è un marchio registrato di Meine-Renditeimmobilie GmbH | Il vostro specialista per immobili a reddito e finanziamenti