Icona del menu mobile

Investire in modo sostenibile: Investimenti verdi o greenwashing?

Di fronte all’avanzare dei cambiamenti climatici, le persone stanno diventando sempre più consapevoli del problema della protezione dell’ambiente. Anche il mercato dei prodotti sostenibili è in crescita e i fornitori tradizionali pubblicizzano sempre più spesso varianti di prodotti sostenibili.

Il numero di investimenti verdi è in costante aumento e stanno diventando sempre più popolari. Tuttavia, anche questioni come la responsabilità sociale, l’uguaglianza e le pari opportunità spingono sempre più persone a esaminare e riallineare le proprie opzioni di investimento. La domanda di investimenti etici sta crescendo rapidamente.

Al più tardi a partire dal 2022, il piano d’azione dell’UE “Finanziare la crescita sostenibile” cambierà molto per i fornitori. Sarà ora obbligatorio chiedere agli investitori le loro preferenze in materia di sostenibilità durante i colloqui di consulenza.

E in cosa consiste la tassonomia delle attività economiche sostenibili? I confini di ciò che costituisce un investimento sostenibile non sono sempre chiari. La situazione è destinata a cambiare in futuro.

Ma cosa significa questo nel settore degli investimenti immobiliari? Quello che molti non sanno: Anche un piccolo progetto immobiliare per investitori privati che vogliono fare qualcosa per la loro pensione può essere progettato per essere sostenibile, eticamente corretto e socialmente accettabile. Per saperne di più, si veda più avanti.

Cosa bisogna considerare quando si cerca un investimento sostenibile? Quando si parla di investimenti sostenibili, quali sono le tipologie e quali i rischi da considerare? Facciamo luce sull’argomento.

Prodotti finanziari verdi: greenwashing o autentici?

Esistono ormai varianti di prodotti sostenibili in tutte le asset class. Tuttavia, non esiste uno standard minimo che possa servire da base per la valutazione. In breve, ogni fornitore può offrire qualcosa di diverso come investimento sostenibile, verde o etico-ecologico. Spetta all’investitore rendersi conto di cosa intende per sostenibilità e cosa vorrebbe sostenere, e ottenere informazioni complete sul prodotto desiderato e sul suo standard di sostenibilità. Un modo per orientarsi è il cosiddetto standard ESG.

Ma cosa significa concretamente lo standard ESG? Quando si valuta un investimento come le azioni o un ETF in relazione al rispetto dei criteri di sostenibilità, è consigliabile utilizzare lo standard ESG come guida approssimativa per i possibili criteri. Prima di passare alla presentazione di opzioni specifiche per gli investimenti verdi, inizieremo con una panoramica dello standard ESG (Environmental – Social – Governance).

Definizione degli standard ESG

Gli standard ESG sono stati creati per guidare i responsabili delle aziende a prendere decisioni sostenibili e a implementare una cultura di gestione responsabile. Essi garantiscono che un’azienda sia gestita in modo ecologico, sociale e responsabile. L’acronimo ESG sta per:

  • E ambientale
  • S sociale
  • G governance

La sezione “Ambientale” comprende tutti i fattori relativi all’ambiente. Gli investitori possono porsi le seguenti domande: Come posso utilizzare le energie rinnovabili nel mio investimento? È possibile ridurre le emissioni? Quale strategia climatica voglio perseguire?

La sezione “Sociale” si occupa di questioni sociali. In relazione a un immobile, vengono in mente le pari opportunità nella selezione di un inquilino adatto.

La sezione “Governance” si riferisce più alla governance aziendale ed è difficile da applicare agli immobili, ma funziona meglio per le azioni. Si tratta principalmente di gestione del rischio, governance aziendale trasparente e linee guida anticorruzione.

Sono proprio questi criteri a diventare sempre più importanti. E questo non vale solo per la gestione delle aziende, ma in linea di principio può essere applicato anche ad altri ambiti, come la scelta dell’investimento giusto.

Investimenti sostenibili

Come investitore, devo investire in un investimento complicato come una turbina eolica per agire in modo sostenibile? No, non è necessario che sia così complicato.

Criteri per gli investimenti verdi

1. approccio all’investimento

La seguente distinzione può essere fatta a seconda che l’approccio sia più orientato alla prevenzione o alla promozione. Naturalmente, nella pratica si verificano spesso anche forme miste.

Criteri di esclusione (criteri negativi):

Si tratta della decisione di escludere completamente alcune aziende o settori. Si tratta, ad esempio, di aziende che operano nei settori dell’energia nucleare, del carbone, del petrolio, delle armi o del tabacco. Sono escluse anche le aziende che consentono il lavoro forzato, il lavoro minorile o le violazioni dei diritti del lavoro.

Investimenti mirati (criteri positivi)/fondi tematici:

In questo caso si investe esplicitamente in aziende che operano in modo sostenibile (ad esempio nel campo delle energie rinnovabili, dell’agricoltura biologica, dell’istruzione) o che sono particolarmente impegnate in ambito sociale.

Best-In-Class: la risposta alla domanda conta:

Chi è l’azienda più sostenibile del settore? Oltre alla casa automobilistica più ecologica, ad esempio, si parla anche di settori controversi come quello petrolifero, nucleare o della difesa. Il settore in sé non deve necessariamente essere sostenibile.

Impegno:

I fornitori di servizi finanziari vogliono svolgere un ruolo progressivo nella politica aziendale, sia attraverso il dialogo diretto che attraverso i loro diritti di voto come azionisti.

Rischi e aree problematiche

Ogni approccio di investimento presenta vantaggi e svantaggi. I cosiddetti criteri positivi sono spesso definiti in modo molto diverso rispetto alla comprensione della sostenibilità.

  • Se si trascura la diversificazione, il risultato può essere un’attenzione eccessiva a un singolo settore specifico, con un aumento del rischio di perdite e fluttuazioni.
  • Il margine di interpretazione dei criteri negativi può differire notevolmente dalle aspettative dei consumatori e quindi portare a incoerenze.
  • Anche se un’azienda si impegna a garantire buone condizioni di lavoro e salari equi, ad esempio, l’importanza del rispetto dell’ambiente può differire notevolmente dalle sue stesse aspettative.
  • Dovete quindi fare del vostro meglio per verificare se la comprensione della sostenibilità da parte dell’azienda corrisponde al vostro atteggiamento.

2. le varie valutazioni delle agenzie di rating

Poiché per i consumatori è spesso difficile valutare cosa sia effettivamente sostenibile, alcune agenzie di rating e di ricerca si sono specializzate nella valutazione delle aziende secondo l’approccio ESG. Queste valutazioni sono considerate una guida utile per gli investitori.

3. diversi canali di impatto/impact investing

L’obiettivo dell’impact investing è incoraggiare le aziende ad agire in modo sostenibile. Combina i rendimenti finanziari con l’impatto ambientale e sociale. Il capitale investito sostiene progetti specifici di sostenibilità che risolvono un problema sociale, ad esempio nei settori della riduzione della povertà, delle energie rinnovabili, delle tecnologie verdi, dell’agricoltura o della riforestazione.

Rischio di greenwashing

Qui viene in mente il termine “greenwashing”. Nel greenwashing, i prodotti finanziari vengono etichettati come sostenibili/verdi anche se finanziano o includono componenti dannosi per l’ambiente o il clima. Parametri importanti che possono aiutare a valutare meglio la situazione:

  • Quale obiettivo sostenibile può essere raggiunto attraverso l’investimento?
  • Che cosa si ottiene esattamente con l’investimento di capitale? Il denaro diventa parte del flusso di cassa dell’economia reale o rimane semplicemente nell’economia finanziaria?
  • In che modo la sostenibilità viene comunicata in modo trasparente al consumatore?

Investimenti verdi: possibilità

Quali sono le opzioni di investimento specifiche?

Azioni ed ETF (valutazione: 2/5)

Azioni di investimento sostenibile

Le azioni come investimento sostenibile

Le azioni e gli ETF sono un modo utile per investire in modo sostenibile. Tuttavia, le opzioni sono poche e lontane tra loro, perché:

  • Le singole azioni, cioè le singole società che soddisfano tutti i criteri di sostenibilità e che generano anche buoni rendimenti, sono estremamente rare; se ne trovate una, vi troverete di fronte al problema successivo: non è consigliabile concentrare i vostri investimenti su pochi o addirittura su un solo titolo. La parola magica è diversificazione, ossia ripartire il rischio di investimento sul maggior numero possibile di società. La diversificazione può basarsi su un’ampia gamma di criteri, come la geografia, il settore, ecc.
  • Gli ETF sostenibili possono risolvere questo problema. Tuttavia, gli ETF sono associati a costi, il cosiddetto TER (=Total Expense Ratio). Più la selezione dei titoli di un ETF è individualizzata, più è costosa.
  • Esempio: un ETF basato su un ampio indice come l’indice azionario tedesco (DAX) ha un TER inferiore a quello di un ETF che seleziona specificamente azioni focalizzate sulla sostenibilità. Ad esempio, l'”iShares Core DAX UCITS ETF (DE)” costa solo lo 0,16%, mentre l’ETF “Deka Oekom Euro Nachhaltigkeit UCITS ETF”, specializzato in sostenibilità, costa ben lo 0,41% – quasi tre volte tanto!

L’immobile come investimento di capitale (valutazione: 4/5)

Investire denaro in modo sostenibile negli immobili

Gli immobili come investimento sostenibile

L’immobile come investimento di capitale offre opzioni interessanti per strutturare il proprio investimento in modo sostenibile. Contrariamente a quanto si crede, chi investe in immobili non è uno sfruttatore su larga scala. Avete la possibilità di dare il vostro contributo e, ad esempio, di strutturare un immobile come investimento sostenibile in modo tale da poter dormire con la coscienza pulita e verde.

a) Aspetti ecologici

Per gestire il vostro investimento immobiliare (= condominio in affitto) in modo ecologico, potete utilizzare energie rinnovabili. A cominciare dall’installazione di tecnologie per il risparmio energetico o di moduli per il risparmio idrico. Potete anche scegliere un fornitore di energia elettrica sostenibile e acquistare elettricità verde (o inserire questo criterio nella selezione degli inquilini).

Per i progetti di costruzione/conversione ecologica sono disponibili diverse banche sostenibili, attraverso le quali è possibile ottenere un finanziamento edilizio vantaggioso. Se ci richiedete un confronto di finanziamenti, possiamo selezionare la banca che meglio soddisfa i vostri criteri di sostenibilità tra le banche 500.

Oltre alle energie rinnovabili, esistono altri modi per utilizzare le risorse nel modo più parsimonioso possibile. Tra questi, i mobili e i materiali da costruzione sostenibili. Un buon isolamento termico garantisce inoltre una minore necessità di riscaldamento. Anche questo consente di risparmiare risorse. Se decidete di ristrutturare il vostro immobile in modo sostenibile, potete avere pavimenti realizzati con materiali da costruzione sostenibili, ad esempio.

Abbiamo già supportato molti clienti attenti alla sostenibilità nei loro progetti e abbiamo implementato per loro le misure corrispondenti. L’immobile è adatto come investimento di capitale ecologico in diversi modi e siamo lieti di aiutarvi nella pianificazione. Oppure possiamo trovare l’immobile d’investimento sostenibile giusto per voi, che potrete poi affittare (potete contattarci qui).

b) Aspetti etici

Una gestione immobiliare eticamente responsabile implica innanzitutto un comportamento etico nei confronti dei locatari. Questo inizia con una selezione equa dell’inquilino. La parola chiave in questo caso è pari opportunità. In qualità di investitore e proprietario, potete decidere voi stessi a chi assegnare l’appartamento.

Di solito, le persone con il miglior rating creditizio ottengono un contratto di locazione. Se volete agire in modo etico come locatori, date a tutti i richiedenti le stesse possibilità. Un altro modo per trasformare la vostra proprietà in un investimento etico è la tutela della salute. Ad esempio, potreste offrire un alloggio a persone con problemi di salute.

c) Aspetti sociali

Un immobile può anche essere un investimento sociale. Negli ultimi anni gli affitti sono aumentati notevolmente. Se affittate la vostra proprietà a un prezzo equo, potete adempiere alla vostra responsabilità sociale di proprietari.

I nostri clienti acquistano immobili fuori mercato al di sotto del normale valore di mercato, per cui esiste un potenziale di locazione socialmente responsabile senza dover sacrificare un rendimento eccessivo.

Potete anche considerare il vostro investimento immobiliare come un piano di risparmio, risparmiando una certa somma del vostro reddito mensile da locazione o investendola altrove. Un investimento sociale alternativo potrebbe quindi essere quello di concedere microprestiti con il reddito da locazione, a condizione che si raggiunga un flusso di cassa positivo. Per calcolare il flusso di cassa, date un’occhiata all’esempio di calcolo per un immobile come investimento.

Sostenibilità vs. alti rendimenti: esiste un compromesso con gli immobili?

Purtroppo, il rendimento di un investimento immobiliare sostenibile può essere leggermente inferiore. Ci sono sicuramente investitori che in questo caso preferiscono rinunciare alla sostenibilità dell’immobile. Tuttavia, non è sempre necessario scegliere tra rendimento e sostenibilità. Potete inserire l’investimento immobiliare nel vostro portafoglio come componente di sicurezza e investire anche in qualcosa di sociale, ecologico e/o sostenibile.

Le opportunità per un investimento di questo tipo includono pannelli solari, azioni verdi, ETF verdi, riforestazione, ecc. Sempre più persone investono anche in parchi eolici offshore, che producono elettricità pulita utilizzando l’energia eolica del mare. In questo modo è possibile combinare due obiettivi del proprio investimento: generare buoni rendimenti e fare allo stesso tempo qualcosa di socialmente ed ecologicamente vantaggioso.

Conclusione: investire verde

Un investimento immobiliare può soddisfare tutti gli standard ESG. Da un approccio di conservazione delle risorse ad approcci etici ed ecologici, un immobile offre tutti i tipi di possibilità, rendendolo il miglior investimento del momento.

Se attribuite grande importanza alla sostenibilità nel vostro investimento immobiliare, fatecelo sapere quando ci contattate, in modo che possiamo trovare l’immobile giusto per voi e sviluppare insieme a voi una strategia adeguata.

Poiché esistono diversi tipi di clienti, una strategia ben sviluppata è estremamente importante. Mentre un investitore si concentra su un rendimento elevato, un altro investitore dà più valore alla sicurezza o alla sostenibilità. Insieme possiamo scoprire qual è la strategia giusta per voi. Basta contattarci tramite il nostro modulo di contatto e riceverete una risposta rapida alle vostre domande.